Torna indietro

Istanza agevolazioni Tassa sui rifiuti (TARI)

Oggetto e descrizione del procedimento: 

La tassa è ridotta come previsto dalla Legge e dai Regolamenti Comunali istitutivi dei tributi a seguito della richiesta effettuata dal contribuente.
Per poter usufruire delle riduzione, agevolazioni ed esenzioni i soggetti interessati devono presentare apposita richiesta entro i termini previsti dal Regolamento Comunale. Le domande sono soggette alla verifica delle condizioni dichiarate da parte degli Uffici TARI.

Alcuni esempi di agevolazioni previste dal Regolamento Comunale per le utenze domestiche:
- per le abitazioni tenute a disposizione e nelle quali non risulta la residenza il numero dei componenti il nucleo familiare è determinato d’ufficio in base alla superficie secondo i parametri riportatni nella tabella indicata nel Regolamento Comunale. Per poter usufruire della tariffa prevista per il proprio nucleo familiare è necessario autocertificare all'Ufficio il numero dei propri componenti;
- per particolari condizioni dell'immobile può essere chiesta l'esclusione delle superfici dall’applicazione della Tassa, ad esempio per:
- le unità immobiliare adibita a civile abitazione priva di mobilio e di suppellettili e/o sprovviste di contratti attivi di fornitura dei servizi pubblici a rete;
- soffitte, ripostigli, solai e simili, limitatamente alla parte del locale con altezza inferiore o uguale a 1,50 m;
- locali stabilmente riservati a impianti tecnologici, quali vani ascensore, centrali termiche, cabine elettriche, celle frigorifere;
- locali destinati esclusivamente alla essiccazione e stagionatura senza lavorazione, silos e simili, ove non si abbia, di regola, presenza umana;
- le unità immobiliari per le quali sono stati rilasciati, anche in forma tacita, atti abilitativi per risanamento conservativo o ristrutturazione
edilizia, limitatamente al periodo di validità del provvedimento e, comunque, non oltre la data di inizio dell’occupazione;
- fabbricati danneggiati, non agibili e non abitabili, purché tali circostanze siano confermate da idonea documentazione.

ATTENZIONE: GLI ORARI DEGLI UFFICI SOTTO RIPORTATI SONO MODIFICATI A DECORRERE DAL 2 novembre 2020 A SEGUITO MISURE DI CONTENIMENTO CORONAVIRUS. CONSULTA QUESTO LINK:
http://www.comune.massa.ms.it/pagina/orario-di-apertura-uffici-comunali

Normativa di riferimento: 
Regolamento Comunale IUC atto CC n. 42 del 29/07/2014; Modificato con atto CC n. 60/2015, n. 30/2016, n. 21/2017, n. 31/2018 e n. 54/2019 Regolamento di Disciplina della Tassa sui Rifiuti (TARI) atto di CC n. 143 del 04/09/2020 Regolamento Generale delle Entrate Tributarie come mocificato con atto CC n.87/2020 Come fare d
Come fare domanda: 

L'istanza per ottenere le agevolazioni previste deve essere indirizzata al Dirigente responsabile del Tributo dell'Ente da presentare:
- all' Ufficio Protocollo direttamente in orario di apertura al pubblico (da lunedì a venerdì 8:45/12:45 e martedì e giovedì anche 15:30/17:30);
- inviata per posta all'indirizzo: Ufficio Protocollo Comune di Massa, via Porta Fabbrica, 1- 54100 Massa;
- inviata per PEC all'indirizzo: comune.massa@postacert.toscana.it

Tempi: 
Entro il termine previsto per la dichiarazione 30/06 dell'anno successivo
Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria: 
Servizio Tributi
Ufficio del procedimento: 

Servizio Tributi
Tel. 0585 490492 Fax 0585 490274
orario di apertura: da lunedì a venerdì 08:45/12:45 - martedì e giovedì anche 15:30/17:30
PEC: comune.massa@postacert.toscana.it

Responsabile atto finale: 

Dirigente Responsabile del Tributo
Dott.ssa Antonella Bugliani
Tel. 0585 490611 - email: antonella.bugliani@comune.massa.ms.it

Uffici ai quali rivolgersi per informazioni: 

Servizio Tributi
Tel. 0585 490492 Fax 0585 490274
orario di apertura: da lunedì a venerdì 08:45/12:45 - martedì e giovedì anche 15:30/17:30
PEC: comune.massa@postacert.toscana.it

Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP)
Tel. 0585 490259 - n. verde 800 013846 - email: urp@comune.massa.ms.it
Orario di apertura: da lunedì a venerdì 8:30/13:30 ed il martedì e il giovedì anche 15:30/17:30

Previsione del silenzio assenso: 
No

Strumenti di tutela

Contro il provvedimento conclusivo del procedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale (D.lgs. 104/2010) entro 60 giorni dalla notifica o dalla pubblicazione dell'atto impugnato o dalla sua conoscenza ad esclusione (a meno che non si tratti di provvedimenti in materia di appalti per i quali si deve presentare ricorso entro 30 giorni). In alternativa è ammesso altresì ricorso straordinario al Capo dello Stato, per motivi di legittimità rientranti nella giurisdizione del giudice amministrativo, entro 120 giorni dalla notificazione o dalla piena conoscenza del provvedimento (DPR 1199/71). Se si è fatto ricorso al TAR non si può fare ricorso straordinario e viceversa.
Ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale di Massa Carrara
Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: 
Segretario generale - Tel. 0585 490398 - email: segretario.generale@comune.massa.ms.it
Tempi definiti per legge : 
Si
Possibilità di autodichiarazione: 
SI'
Data ultima modifica: 
10/12/2020
Carta dei servizi: