Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio - aggiornamento

Ai sensi del D.Lgs. 33/2013, art. 298, comma 2 le pubbliche amministrazioni pubblicano il Piano degli indicatori e dei risultati attesi di bilancio, al fine di illustrare gli obiettivi della spesa, misurarne i risultati e monitorarne l'effettivo andamento in termini di servizi forniti e di interventi realizzati.
Alla fine di ciascun esercizio finanziario e in accompagnamento al bilancio consuntivo, il Piano è integrato con le risultanze osservate in termini di raggiungimento dei risultati attesi e le motivazioni degli eventuali scostamenti.
Il Piano e' aggiornato in corrispondenza di ogni nuovo esercizio di bilancio, sia tramite la specificazione di nuovi obiettivi e indicatori, che attraverso l'aggiornamento dei valori obiettivo e la soppressione di obiettivi gia' raggiunti oppure oggetto di ripianificazione.

L'art. 18bis D. Lgs. 118/2011 prevede l'adozione del Piano degli indicatori e dei risultati attesi di bilancio. L'art. 18 bis comma 4 stabilisce che il sistema comune di indicatori di risultato degli enti locali e dei loro enti ed organismi strumentali sia definito con decreto del Ministero dell'Interno e che l'adozione del piano sia obbligatoria a decorrere dall'esercizio successivo all'emanazione del relativo decreto. Pertanto, nelle more dell'emanazione di tale decreto, non è obbligatoria la predisposizione del piano degli indicatori.
Il decreto del Ministero dell'Interno del 22/12/2015 ha disposto l'adozione del Piano a decorrere dall'esercizio 2016, con prima applicazione riferita al rendiconto della gestione 2016 e al bilancio di previsione 2017-2019.

Data inserimento: 
16/05/2016
Data ultima modifica: 
16/05/2016