Torna indietro

Autorizzazione agli scarichi idrici

Oggetto e descrizione del procedimento: 

Procedimento finalizzato al rilascio di autorizzazioni per:
- immettere acqua meteorica nella pubblica fognatura;
- immettere acqua di falda nella pubblica fognatura;
- scaricare acque reflue domestiche e assimilate in recapito diverso dalla pubblica fognatura;
- scaricare acque di prima pioggia (AMPP) nella fognatura pubblica.

Gli scarichi di acque reflue domestiche e assimilate che non recapitano in pubblica fognatura sono autorizzati, con atto formale rilasciato dal Dirigente del Settore Tutela Ambientale e Politiche Energetiche, ai sensi dell’art. 124 del D.Lgs. n. 152 del 03.04.2006 e s.m.i., come individuato dall’art. 4 comma 2 della L.R. n. 20 del 31.05.2006 e disciplinato dal D.P.G.R. 08.09.2008, n. 46/R, a seguito di domanda presentata utilizzando i modelli MOD.1/TAPE e MOD.2/TAPE, resi disponibili presso il Settore Ambiente , l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP), lo Sportello Unico Attività produttive (S.U.A.P.) e sul sito Internet del Comune.
L’autorizzazione può riguardare più unità immobiliari e titolari aventi punto di scarico comune.
I soggetti che utilizzano uno scarico in comune sono responsabili in solido.
La titolarità dell’autorizzazione alla scarico fa capo a tutti i soggetti che hanno titolo d’uso ad almeno una delle unita immobiliari che recapitano i propri reflui domestici nello scarico oggetto dell’autorizzazione stessa.
I soggetti che utilizzano uno scarico di acque reflue domestiche e assimilate in recapito diverso dalla pubblica fognatura sono tenuti a conservare copia dell’atto di autorizzazione ed a conoscerne, accettare e rispettare le prescrizioni.
La variazione di titolarità dell’autorizzazione dovrà essere comunicata mediante l’apposito modello MOD.3/TAPE dal subentrante.
Il titolare dell’autorizzazione cedente, in caso di vendita, affitto o comodato e tenuto a trasmettere copia dell’autorizzazione al subentrante all’atto della cessione.
Le norme del presente regolamento non si applicano nel caso di edifici che abbiano le caratteristiche di inagibilità oppure siano disabitati. Il proprietario tramite dichiarazione sostitutiva, dovrà indicare che nessuno è domiciliato nell’edificio in oggetto ed impegnarsi ad adeguare l’impianto di smaltimento delle acque reflue domestiche alla normativa vigente. Il Settore Ambiente ha facoltà di verificare la veridicità di tale dichiarazione.

ATTENZIONE: GLI ORARI DEGLI UFFICI SOTTO RIPORTATI SONO MODIFICATI A DECORRERE DAL 2 novembre 2020 A SEGUITO MISURE DI CONTENIMENTO CORONAVIRUS. CONSULTA QUESTO LINK:
http://www.comune.massa.ms.it/pagina/orario-di-apertura-uffici-comunali

Normativa di riferimento: 
D. Lgs. n. 152/2006
Come fare domanda: 

Domanda su modelli predisposti da parte degli aventi il titolo d’uso sullo scarico. La domanda va presentata all'Ufficio protocollo secondo una delle seguenti modalità:
- direttamente all’Ufficio protocollo, in orario di apertura al pubblico (da lunedì a venerdì 8:45/12:45 e martedì e giovedì anche 15:30/17:30);
- mediante posta ordinaria all'indirizzo: Ufficio Protocollo Comune di Massa, via Porta Fabbrica, 1- 54100 Massa;
- mediante PEC all'indirizzo: comune.massa@postacert.toscana.it

I richiedenti sono responsabili delle dichiarazioni false, della falsità negli atti e dell’uso di atti falsi contenuti e/o prodotti nella domanda, che comportano l’applicazione delle sanzioni penali previste dal D.P.R. 445/2000.

Modulistica necessaria e allegati: 

- modulo di domanda
- ricevuta del versamento per i diritti tecnici e di segreteria

Spese e modalità di pagamento: 

Versamento di € 50,00 per i diritti tecnici e di segreteria, a favore del Comune di Massa, da eseguirsi:
- direttamente presso l'Ufficio Economato del Comune di Massa, in Via Porta Fabbrica n. 1 a Massa
- tramite bollettino su conto corrente postale n. 12077541 con causale “Rilascio autorizzazione allo scarico”
- con versamento su conto corrente bancario Monte dei Paschi di Siena IBAN IT65V0103013600000002940081

Tempi: 
90 gg. a decorrere dalla data di presentazione della domanda
Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria: 
Tutela animale, ambientale, rifiuti e bonifiche
Ufficio del procedimento: 

UFFICIO TUTELA ANIMALE, AMBIENTALE, RIFIUTI E BONIFICHE
Tel. 0585 490383 - e mail: simone.fialdini@comune.massa.ms.it
Orario di apertura al pubblico: martedi e giovedì 8:45/12:45 - 15:30/17:30

Responsabile atto finale: 

Dirigente del settore
Dr. Fabio Mauro Mercadante
Tel. 0585 490214
email: fabio.mercadante@comune.massa.ms.it

Uffici ai quali rivolgersi per informazioni: 

Tutela animale, ambientale, rifiuti e bonifiche
Tel. 0585 490383 - e mail: simone.fialdini@comune.massa.ms.it
Orario di apertura al pubblico: martedi e giovedì 8:45/12:45 - 15:30/17:30

Ufficio Relazioni col Pubblico (URP)
Tel. 0585 490259 - n. verde: 800 013846 - e mail: urp@comune.massa.ms.it
orario di apertura: da lunedì a venerdì 8:30/13:30 e martedì e giovedì anche 15:30/17:30

Previsione del silenzio assenso: 
No
Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: 
Segretario generale - Tel. 0585 490398 - email: segretario.generale@comune.massa.ms.it
Tempi definiti per legge : 
No
Possibilità di autodichiarazione: 
NO
Data ultima modifica: 
10/10/2019
Carta dei servizi: