Torna indietro

Denunce di decesso

Oggetto e descrizione del procedimento: 

La denuncia di morte è una comunicazione obbligatoria del decesso di una persona. La denuncia deve essere effettuata presso il Comune in cui è avvenuto l'evento.

ATTENZIONE: GLI ORARI DEGLI UFFICI SOTTO RIPORTATI SONO MODIFICATI A DECORRERE DAL 2 novembre 2020 A SEGUITO MISURE DI CONTENIMENTO CORONAVIRUS. CONSULTA QUESTO LINK:
http://www.comune.massa.ms.it/pagina/orario-di-apertura-uffici-comunali

Normativa di riferimento: 
r.d.1238/1939 ; d.p.r. n. 396/2000
Come fare domanda: 

La denuncia di morte deve essere fatta entro 24 ore dal decesso, all'Ufficiale di Stato Civile del Comune dove si è verificato l'evento:
da uno dei congiunti, o da un delegato dei congiunti, o da una persona convivente con il defunto o, in mancanza, da persona informata del decesso.
Per prassi, il personale delle onoranze funebri si incarica di effettuare la denuncia.

Modulistica necessaria e allegati: 

I documenti da presentare:
- certificato del medico necroscopo, rilasciato dall'A.U.S.L. competente per territorio
- scheda statistica compilata dal personale medico necroscopico e per la persona deceduta in ospedale, luogo di cura o in struttura per anziani o altre collettività, comunicazione di avvenuto decesso predisposta dalla struttura competente.

Tempi: 
La registrazione della denuncia e il rilascio del permesso di seppellimento vengono fatti al momento della denuncia
Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria: 
Ufficio di Stato Civile
Ufficio del procedimento: 

UFFICIO DI STATO CIVILE
Tel. 0585 490324-524 212 - email: statocivile@comune.massa.ms.it
orario da lunedì a venerdì 8:45/12:45 e martedì e giovedì anche 15:00/17:00

Uffici ai quali rivolgersi per informazioni: 

Ufficio di Stato Civile
Tel. 0585 490324-524 212 - email: statocivile@comune.massa.ms.it
orario da lunedì a venerdì 8:45/12:45 e martedì e giovedì anche 15:00/17:00

Strumenti di tutela

Contro il provvedimento conclusivo del procedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale (D.lgs. 104/2010) entro 60 giorni dalla notifica o dalla pubblicazione dell'atto impugnato o dalla sua conoscenza ad esclusione (a meno che non si tratti di provvedimenti in materia di appalti per i quali si deve presentare ricorso entro 30 giorni). In alternativa è ammesso altresì ricorso straordinario al Capo dello Stato, per motivi di legittimità rientranti nella giurisdizione del giudice amministrativo, entro 120 giorni dalla notificazione o dalla piena conoscenza del provvedimento (DPR 1199/71). Se si è fatto ricorso al TAR non si può fare ricorso straordinario e viceversa.
Ricorso al Tribunale ordinario
Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: 
Segretario generale - Tel. 0585 490398 - email: segretario.generale@comune.massa.ms.it
Tempi definiti per legge : 
Si
Possibilità di autodichiarazione: 
NO
Data ultima modifica: 
10/10/2018
Carta dei servizi: