Torna indietro

Anagrafe e documenti

Assegnazione numerazione civica

Il cittadino che necessita venga assegnata numerazione civica a un immobile di nuova costruzione o ritiene che l'abitazione in cui risiede o possiede non abbia assegnato il civico corretto, o ancora che ques'ultimo risulti doppio, può richiedere un servizio di verifica tramite l'ufficio Anagrafe.
A seguito della compilazione del modulo, da consegnare all'ufficio protocollo, l'ufficio anagrafe provvederà ad inoltrare la richiesta alla MASTER che, tramite i suoi geometri, accerterà la situazione anche con verifiche in loco.

Rilascio libretto internazionale di famiglia

Il libretto di famiglia internazionale è un documento ufficiale plurilingue intestato ai coniugi, sul quale vengono annotati data e luogo del matrimonio, regime patrimoniale (comunione e separazione dei beni) ed altre annotazioni concernenti il matrimonio; inoltre luogo e data di nascita degli eventuali figli ed ulteriori annotazioni che li riguarderanno. Viene aggiornato su richiesta degli interessati, secondo il mutare della situazione familiare. È valido in Italia e nella maggior parte degli stati europei.

Certificati anagrafici, di stato civile ed elettorali

I certificati anagrafici e di stato civile sono atti rilasciati dal Sindaco in base ai quali il cittadino dimostra di possedere una serie di requisiti relativi alla sua persona o status.

I certificati anagrafici che possono essere richiesti sono:
- residenza;
- stato di famiglia;
- anagrafico di nascita;
- anagrafico di morte;
- stato libero;
- esistenza in vita;
- cittadinanza.

Certificati storici

I certificati angrafici desunti da atti pregressi (certificati cosiddetti "storici" o "originari") sono rilasciati dall'ufficiale d'anagrafe, previa motivata richiesta (non si possono rilasciare certificazioni anagrafiche storiche che non siano motivate da un interesse giuridicamente tutelato).
I certificati storici rilasciati sono di due tipi:
- storico di residenza
- storico di famiglia
e non sono cumulabili.

Autocertificazione

Per sostituire i certificati basta una semplice dichiarazione sostitutiva di certificazione firmata dall'interessato, senza autentica della firma e senza bollo.

Dichiarazione sostitutiva di atto notorio

La dichiarazione sostitutiva di atto notorio è una dichiarazione resa e sottoscritta dal cittadino che attesta stati, fatti o qualità personali che siano a sua diretta conoscenza. La dichiarazione resa nell'interesse proprio del dichiarante può riguardare anche stati, qualità personali e fatti relativi ad altri soggetti di cui egli abbia diretta conoscenza. Non possono essere riportate nella dichiarazione d'atto notorio informazioni su fatti che devono ancora accadere, assunzioni di impegni, rinunce, accettazioni di incarichi, intenzioni future

Autentica di copie

Nel caso in cui debba essere presentata ad una pubblica amministrazione o ai gestori di pubblici servizi copia autentica di un documento, l'autenticazione della copia può essere fatta dal Responsabile del procedimento o da qualsiasi altro dipendente competente a ricevere la documentazione, su esibizione dell'originale e senza obbligo di deposito dello stesso presso l'amministrazione procedente.

Iscrizione ai servizi on line

Per accedere ai servizi della pubblica amministrazione è sempre più richiesto l’utilizzo di identità digitali, come previsto dal Codice dell’Amministrazione Digitale.

Convivenze di fatto

Sono "conviventi di fatto" due persone maggiorenni, dello stesso sesso o sesso diverso, unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, non vincolate da rapporti di parentela, affinità o adozione, da matrimonio o da unione civile.
Sono conviventi coloro che appartengono alla stessa famiglia anagrafica risultante da una certificazione.

Donazione di Organi e Tessuti

Tutti i cittadini maggiorenni possono dichiarare e registrare la propria volontà al consenso o al diniego sulla donazione di organi e tessuti, firmando un semplice modulo, contestualmente al rilascio della carta d'identità o in un qualsiasi altro momento.
La volontà espressa è trasmessa in tempo reale al Sistema Informativo Trapianti (SIT), la banca dati del ministero della Salute che raccoglie tutte le dichiarazioni rese dai cittadini maggiorenni.
E' sempre possibile cambiare idea sulla donazione perchè fa fede l'ultima dichiarazione rilasciata in ordine di tempo.

Pagine

Subscribe to RSS - Anagrafe e documenti