Torna indietro

Istanza di rateizzazione dei tributi comunali

Oggetto e descrizione del procedimento: 

Con apposita istanza il contribuente può chiedere il differimento e/o la rateizzazione di un avviso di pagamento/accertamento con esclusione di quelle il cui rateizzo è già previsto nello specifico Regolamento o dalla Legge, purché non siano iniziate le procedure esecutive, per venire incontro a specifiche e comprovate esigenze del contribuente stesso. In caso di accoglimento dell'istanza di rateizzazione l'Ufficio consegnerà al richiedente il provvedimento con il piano di rateizzazione e la stampa dei moduli per il pagamento.

Gli importi dovuti possono essere rateizzati nelle seguenti misure, fermo restando che l’importo minimo di ciascuna rata non potrà essere inferiore a € 50:
- Fino a € 100 nessuna rateizzazione;
- Da € 100,01 a € 500,00 fino a 5 rate mensili;
- Da € 500,01 a € 3.000,00 fino a 24 rate mensili;
- Da € 3.000,01 a € 6.000,00 fino a 36 rate mensili;
- Da € 6.000,01 a € 20.000,00 fino a 42 rate mensili;
- Oltre € 20.000,00 fino a 48 rate mensili

Sulle somme dovute dal contribuente sono calcolati interessi nella misura pari al tasso di
interesse legale vigente.

ATTENZIONE: GLI ORARI DEGLI UFFICI SOTTO RIPORTATI SONO MODIFICATI A DECORRERE DAL 2 novembre 2020 A SEGUITO MISURE DI CONTENIMENTO CORONAVIRUS. CONSULTA QUESTO LINK:
http://www.comune.massa.ms.it/pagina/orario-di-apertura-uffici-comunali

Normativa di riferimento: 
Regolamento Generale delle Entrate approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 87/2020 in sostituzione del precedente approvato con atto di CC n. 26/2008 e s.m.i.
Come fare domanda: 

L'istanza di rateizzazione deve essere indirizzata al Dirigente Responsabile del Tributo dell'Ente da presentare:
- all'Ufficio Protocollo direttamente in orario di apertura al pubblico (da lunedì a venerdì 8:45/12:45 e martedì e giovedì anche 15:30/17:30);
- inviata per posta all'indirizzo: Ufficio Protocollo Comune di Massa, via Porta Fabbrica, 1- 54100 Massa;
- inviata per PEC all'indirizzo: comune.massa@postacert.toscana.it

Modulistica necessaria e allegati: 

L'istanza deve essere presentata in carta semplice oppure utilizzando la modulistica allegata, debitamente motivata e con l'eventuale documentazione a supporto della richiesta. Inoltre, deve essere allegata copia fotostatica del documento d’identità del richiedente, contenente l’adesione all'atto da parte del contribuente e la rinuncia all'impugnazione dello stesso presso l’organo giurisdizionale competente.

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria: 
Servizio Tributi
Ufficio del procedimento: 

SERVIZIO TRIBUTI
Tel. 0585 490490 - 490492 Fax 0585 490274
orario di apertura: da lunedì a venerdì 08:45/12:45 - martedì e giovedì anche 15:30/17:30
PEC: comune.massa@postacert.toscana.it

Responsabile atto finale: 

Dirigente Responsabile del Tributo
Dott. Maurizio Tonarelli
Tel. 0585 490611 - email: maurizio.tonarelli@comune.massa.ms.it

Uffici ai quali rivolgersi per informazioni: 

Servizio Tributi
Tel. 0585 490490-490492 Fax 0585 490274
orario di apertura: da lunedì a venerdì 08:45/12:45 - martedì e giovedì anche 15:30/17:30
PEC: comune.massa@postacert.toscana.it

Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP)
Tel. 0585 490259 - n. verde 800 013846 - email: urp@comune.massa.ms.it
Orario di apertura: da lunedì a venerdì 8:30/13:30 ed il martedì e il giovedì anche 15:30/17:30

Previsione del silenzio assenso: 
No

Strumenti di tutela

Contro il provvedimento conclusivo del procedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale (D.lgs. 104/2010) entro 60 giorni dalla notifica o dalla pubblicazione dell'atto impugnato o dalla sua conoscenza ad esclusione (a meno che non si tratti di provvedimenti in materia di appalti per i quali si deve presentare ricorso entro 30 giorni). In alternativa è ammesso altresì ricorso straordinario al Capo dello Stato, per motivi di legittimità rientranti nella giurisdizione del giudice amministrativo, entro 120 giorni dalla notificazione o dalla piena conoscenza del provvedimento (DPR 1199/71). Se si è fatto ricorso al TAR non si può fare ricorso straordinario e viceversa.
Ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale di Massa Carrara
Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: 
Segretario generale - Tel. 0585 490398 - email: segretario.generale@comune.massa.ms.it
Possibilità di autodichiarazione: 
SI'
Data ultima modifica: 
19/03/2021
Carta dei servizi: